Marta La Ferla

Leggi anche:

Leggi altri articoli di Marta La Ferla »

Netflix in Italia: i consigli della redazione per iniziare il binge-watching

Netflix_Logo_Digital-Video

È arrivato puntualissimo, alla mezzanotte del 22 ottobre 2015, il servizio di streaming on demand più famoso del mondo: Netflix è finalmente approdato in Italia, con la sua ricca offerta di serie tv, film, documentari e intrattenimento per tutte le età. Un vasto catalogo che a prima vista potrebbe lasciare spaesati coloro che non hanno familiarità con questo tipo di servizi.

Per loro e per chi voglia consigli su come cominciare l’ormai diffusa pratica del binge-watching (ovvero quella di guardare intere stagioni di serie tv in un’unica “seduta”), noi di Atom Heart Magazine abbiamo pensato di creare una piccola guida con le produzioni più interessanti attualmente in catalogo.

beasts

  • Beasts of No Nation

Fra le cose imperdibili di Netflix ci sono sicuramente le produzioni originali: le serie Daredevil (qui la nostra recensione), Narcos, Sense8Orange Is the New Black, Marco Polo, Unbreakable Kimmy Schmidt e la miniserie Wet Hot American Summer sono fra le più degne di nota. Rischia di passare in secondo piano, però, il primo film prodotto dalla società: presentato alla Mostra del Cinema di Venezia lo scorso settembre, Beasts of No Nation di Cary Fukunaga (regista della prima stagione di True Detective) è un affresco maestoso e sconcertante sull’impatto che la guerra può avere nella vita di un bambino. Potenza narrativa e virtuosismo registico trovano un perfetto equilibrio nella storia (tratta da fatti realmente accaduti) del soldato-bambino Agu, interpretato dal giovane Abraham Attah alla sua prima, incredibile prova recitativa, già insignito del Premio Mastroianni a Venezia e fra i papabili alla nomination all’Oscar (assieme al co-protagonista, Idris Elba).

la-ca-mn-winter-on-fire-ukraine-documentary-20151004

  • Winter On Fire

L’opera di Fukunaga non è stata l’unica produzione di Netflix ad essere presentata a Venezia. Anche il documentario di Evgeny Afineevsky sulla rivoluzione ucraina è stato proiettato al Lido e attualmente è reperibile esclusivamente sulla piattaforma. Il film racconta i novantatré giorni a cavallo fra il 2013 e il 2014 che sconvolsero il Paese e lo prepararono alla rivoluzione che ha avuto come simbolo Maidan, la piazza principale di Kiev. Fra gli altri documentari in catalogo, vi consigliamo Going Clear, sconvolgente inchiesta su Scientology, e quelli dedicati a due leggende della musica, What Happened, Miss Simone?Keith Richards: Under the Influence.

(l-r.) Brendan Gleeson and Colin Farrell star in Martin McDonagh's IN BRUGES, a Focus Features release.

  • In Bruges

Netflix può essere anche un ottimo modo per recuperare film bistrattati dalla distribuzione italiana, passati inosservati all’epoca della loro uscita nelle sale o mai arrivati nel nostro Paese. È un po’ il caso di questo gioiellino del 2008, scritto e diretto da Martin McDonagh (7 psicopatici), uscito in sordina nonostante una nomination all’Oscar per la migliore sceneggiatura e diventato un piccolo cult con gli anni. Gangster movie atipico e a tratti esilarante, vanta le ottime interpretazioni di Ralph Fiennes, Brendan Gleeson Colin Farrell (che per questa interpretazione vinse un Golden Globe). Da (ri)scoprire, assieme ad altri piccoli grandi film come Margin Call di J.C. ChandorIn Your Eyes di Brin Hill (scritto da Joss Whedon), Il sospetto di Thomas Vinterberg (qui la nostra recensione) e Soul Kitchen di Fatih Akin.

ad

  • Arrested Development

Sit-com cult americana, da noi non ha mai avuto la stessa fortuna. Cancellata dalla Fox nel 2006, è stata recuperata da Netflix nel 2013, che ne ha prodotto una quarta stagione, con la quinta in arrivo nel 2016. Le esilaranti vicende della famiglia Bluth possono essere seguite sia in lingua originale che doppiate in italiano, ma noi vi consigliamo la prima opzione per non perdervi nessuna delle geniali battute che hanno resto questa serie celebre. Fra le altre comedy con cui fare binge-watching, vi consigliamo The IT Crowd, Suits Grace & Frankie, mentre se preferite qualcosa di più drammatico, non potete perdervi Peaky Blinders, Sons of AnarchyLes Revenants, Black Mirror, Sherlock, Luther e Lie To Me.

Allora, avete deciso da cosa iniziare?