Alessandro Gallo

Leggi anche:

Leggi altri articoli di Alessandro Gallo »

Scappa – Get Out: La Recensione del film di Jordan Peele

Scappa – Get Out è la dimostrazione che anche con poco budget e una buona idea si può creare un qualcosa di davvero interessanteScappa - Get Out

Film del 2017, diretto da Jordan Peele, Scappa – Get Out è finalmente uscito nelle nostre sale. Il film di Peele si presenta come un horror “semplice”, una storia di bianchi contro neri e una lettura sul razzismo molto classica ma è molto più di questo.

Scappa – Get Out ha una trama relativamente semplice ovvero: un giovane afro-americano visita la tenuta di famiglia della sua fidanzata bianca. Ora che Chris e la sua ragazza, Rose, sono arrivati al fatidico incontro con i suoceri, lei lo invita a trascorrere un fine settimana al nord con Missy e Dean.
In un primo momento, Chris legge il comportamento eccessivamente accomodante della famiglia, come un tentativo di gestire il loro imbarazzo verso il rapporto interrazziale della figlia; ma con il passare del tempo, fa una serie di scoperte sempre più inquietanti, che lo portano ad una verità che non avrebbe mai potuto immaginare.

Jordan Peele riesce a rilegare all’interno del film molti lati della società moderna, dalla società che cerca di sforzarsi di riconoscere i diritti di un uomo di colore, ad una visione ironica di una famiglia benestante.  Una grande dose di ironia ed una regia curata fino all’ultimo dettaglio (nota di merito se si considera che Scappa – Get Out è il primo film di Peele) fanno in modo di avere sullo schermo uno dei film più interessanti di quest’anno.

Il film in sé non è perfetto, lo svolgimento è troppo lento e la prima parte, seppur molto interessante, non riesce a far avanzare la trama come si deve. Avendo speso più della metà del film a costruire la storia, si arriva alla conclusione che per mancanza di tempo risulta un po’ troppo velocizzata.

Ma bisogna premiare film come questo, nonostante le piccole pecche che ha, Scappa – Get Out riesce a dimostrare che non c’è bisogno di un budget da cento milioni di dollari per fare un buon film. La pellicola di Peele è diventata un caso proprio per questo motivo, costata all’incirca 4 milioni di dollari è riuscita ad incassarne 173 milioni solo in America. Questo riesce a dimostrare che le belle idee vengono premiate, il buon lavoro viene ricompensato.

In conclusione:
Scappa – Get Out è un buon film, non è propriamente un horror ma più un thriller/horror psicologico, quindi non aspettatevi jumpscare. Un’ottima regia condita da una trama semplice ma mai banale riesce a tenere incollati fino all’ultimo. Ha dei lati negativi, ma se questo è il primo film da regista di Jordan Peele noi non facciamo altro che aspettare il suo prossimo lavoro.

Scappa – Get Out è da oggi nei cinema italiani.

Guarda ora il trailer italiano:

Voto: 7.5 / 10

Scappa: Get Out

2017
Di: Jordan Peele
Con: Daniel Kaluuya, Allison Williams, Bradley Whitford, Catherine Keener, Caleb Landry Jones, Stephen Root

Quando un giovane afro-americano visita la tenuta di famiglia della sua fidanzata bianca, si scontra con il vero motivo che si cela dietro l’invito. Ora che Chris e la sua ragazza, Rose, sono arrivati al fatidico incontro con i suoceri, lei lo invita a trascorrere un fine settimana al nord con Missy e Dean. In un primo momento, Chris legge il comportamento eccessivamente accomodante della famiglia, come un tentativo di gestire il loro imbarazzo verso il rapporto interrazziale della figlia; ma con il passare del tempo, fa una serie di scoperte sempre più inquietanti, che lo portano ad una verità che non avrebbe mai potuto immaginare.