Alessandro Gallo

Leggi anche:

Leggi altri articoli di Alessandro Gallo »

The Circle – La Recensione del film con Emma Watson e Tom Hanks

The Circle è quello che succede quando uno sceneggiatore con poche idee legge le Condizioni d’Utilizzo di Facebook.

James Ponsoldt scrive e dirige The Circle drama fantascientifico del 2017, tratto dal romanzo di Dave Eggers che parla di una giovane ragazza (Mae) che trova lavoro in una potente società di internet. In modo rapido fa carriera, e ben presto si ritrova in una situazione pericolosa in materia di privacy, sorveglianza e libertà.

La storia del film è quella che ormai dopo anni di Black Mirror siamo abituati a sentire: la tecnologia se usata male è brutta e cattiva, la privacy è importante e le grandi società informatiche/tecnologiche in realtà si arricchiscono con i nostri dati.

Uno dei problemi più grandi del film è quello di non riuscire a creare nessun attaccamento ai personaggi, anche provandoci con tutti i mezzi del mestiere, leggasi: famiglia con malattie gravi, amore/amicizia impossibile da portare avanti per colpa del lavoro di lei, giri in kayak (no, davvero. Minimo quattro scene, alcune anche importanti, sono con lei in un kayak).  L’altro problema è sicuramente una sceneggiatura debole dal lato dei dialoghi, quello che ne soffre di più è sicuramente il personaggio interpretato da Tom Hanks che viene utilizzato come una sorta di motivatore/Steve Jobs ma che di carisma ne ha ben poco e che risulta bidimensionale, non si sa nulla di lui all’inizio e non si sa nulla di lui alla fine ( a parte il fatto che gli piaccia fare surf).

Nel cast è presente anche John Boyega ma attenti a non battere le ciglia troppe volte perché vi perdete i suoi 15 minuti di screentime, oltre a lui troviamo anche Karen Gillan che parte come personaggio interessante ma che a metà film cambia completamente senza nessun apparente motivo. Menzione d’onore per Ellar Coltrane che ha confermato quello che tutti si stavano chiedendo da Boyhood: no, non sa recitare.  Emma Watson è invece l’unico personaggio che riesce ad essere in qualche modo credibile, non è il massimo a livello di dialoghi ma almeno lei si impegna a tentare di portare a casa il lavoro.

In conclusione possiamo dire che James Ponsoldt tenta di “criticare” la società moderna sotto gli aspetti più comuni, partendo dallo smart watch che controlla il battito del cuore e i tuoi spostamenti, agli Youtubers che utilizzano il Vlog come forma di intrattenimento. Cerca di mostrare il lato negativo delle cose forzando una visione del mondo un po’ troppo scontata che non riesce ad incuriosire lo spettatore.

Voto: 3.5 / 10

The Circle

2017
Di: James Ponsoldt
Con: Emma Watson, Tom Hanks, John Boyega, Karen Gillan, Ellar Coltrane, Patton Oswalt

Una giovane ragazza trova lavoro in una potente società di internet. In modo rapido fa carriera, e ben presto si ritrova in una situazione pericolosa in materia di privacy, sorveglianza e libertà. Lei viene a sapere che le sue decisioni e le azioni determineranno il futuro dell'umanità.