Marta La Ferla

Leggi anche:

Leggi altri articoli di Marta La Ferla »

Spider-Man Homecoming: Tom Holland conferma i piani per una trilogia

I Marvel Studios vogliono sfruttare al massimo l’accordo di condivisione dei diritti dell’Uomo Ragno fatto con la Sony e sono già al lavoro su altri due film.

È stato Tom Holland, in un intervista rilasciata alla testata francese Allocine, a confermare i piani per una nuova trilogia con protagonista l’Uomo Ragno, dopo quella di Sam Raimi con Tobey Maguire e quella (interrotta dopo il secondo film) con Andrew Garfield.

“Ci sarà ancora molto spazio per vedere Peter diventare Parker e soprattutto Spider-Man nei prossimi due film, e alla fine di Spider-Man Homecoming la storia è decisamente incompleta”, ha dichiarato l’attore. “Sono impaziente di vedere come si svilupperà, e di vedere cosa succederà dopo la pubertà. Sì, saranno dei film entusiasmanti.

Dopo il flop di The Amazing Spider-Man 2 e lo scandalo legato all’hacking delle e-mail aziendali, la Sony ha deciso (o si è vista costretta) a condividere i diritti con i Marvel Studios, che hanno scelto di rebootare il franchise.

Il Peter Parker di Holland ha già fatto il suo debutto in Captain America: Civil War, e lo vedremo in azione in un film tutto suo in Spider-Man: Homecoming, nelle sale italiane dal 6 luglio 2017.

Guarda il trailer!

Fonte: The Playlist

Spider-Man: Homecoming

2017
Di: Jon Watts
Con: Tom Holland, Michael Keaton, Robert Downey Jr., Marisa Tomei, Jon Favreau, Zendaya

Peter Parker non riesce a scrollarsi di dosso quanto sia stata incredibile la sua esperienza con gli Avengers in Captain America: Civil War, l'aver conosciuto Tony Stark e avere mantenuto con lui un rapporto speciale, tanto da avere un contatto diretto attraverso il suo assistente Happy Hogan e da aver ricevuto in dono un super-costume. Peter è così innamorato dell'idea di diventare un Avenger da lasciar scivolare in secondo piano anche la ragazza che gli fa battere il cuore, la bella Liz, per andare dietro ai criminali e mostrarsi pronto per la posizione in squadra.