Avengers: Endgame – La Recensione Senza Spoiler

Marvel Studios

Il franchise più prolifico della storia – 22 film di cui 4 dedicati ai Vendicatori – giunge alla prima “conclusione” con Avengers: Endgame, uscito nelle sale italiane il 24 aprile.

Non si tratta di un vero finale, ovviamente, dato che i Marvel Studios hanno in programma altri film e la piattaforma Disney+ che verrà lanciata prossimamente ha già annunciato delle serie dedicate ad alcuni dei supereroi dell’Universo Cinematografico Marvel (MCU), ma una cosa è certa: nulla, dopo Endgame, sarà come prima.

Ritroviamo gli eroi sopravvissuti al fatale schiocco di Thanos – che in Infinity War aveva usato le Gemme dell’Infinito per spazzare via metà della popolazione terrestre – mentre cercano di andare avanti con le loro vite e il loro ruolo di vigilanti, e sorprendentemente l’introspezione occupa una parte importante delle tre ore di durata del film, senza sacrificare i momenti leggeri che sono il marchio di fabbrica del MCU. Poi c’è l’azione, molto dosata ma sempre spettacolare, con delle sequenze che entreranno sicuramente nella storia del genere.

Nello sviluppo della trama e negli escamotage trovati per tentare di salvare l’umanità, Endgame non può fare a meno di celebrare la storia stessa del franchise, diventando un film realizzato principalmente per i fan e per chi è stato fedele in questi dieci anni di MCU. Ma questo diventa anche il punto di debolezza del film, rendendolo ostico e poco accessibile, nonché a tratti noioso, per chi non è familiare con la saga.

I fratelli Russo potevano fare di meglio? Difficile dirlo. Il critico dice sì, ma il fan che il 25 aprile 2012 entrava in sala col bicchierone di Iron Man e si entusiasmava con Avengers, oggi esce soddisfatto, con un’irreparabile sensazione di vuoto ma allo stesso tempo con la certezza di aver assistito a qualcosa di straordinario.

In conclusione, Avengers: Endgame è un’operazione unica nel suo genere, che tira le fila di una saga mescolando in modo sapiente tutti gli ingredienti che l’hanno resa memorabile, a volte arrancando lungo la strada ma che alla fine riesce a regalare grandi emozioni, un’autocelebrazione che potrebbe facilmente essere vista come autoreferenzialità, ma che si pone soprattutto come omaggio ai fan e, cosa non scontata, agli attori che hanno impiegato dieci anni della propria carriera alla costruzione di un Universo e che sono entrati nell’immaginario collettivo e nel cuore di molti di noi.

Voto: 8 / 10

Avengers - Endgame

2019
Di: Anthony Russo
Con: Robert Downey Jr., Chris Evans, Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Scarlett Johansson, Jeremy Renner

Basato sul gruppo di supereroi dei Vendicatori di Marvel Comics, il film è il seguito di Avengers: Infinity War (2018). Nel finale di Infinity War, Thanos, con un semplice schiocco delle dita, ha polverizzato mezzo universo. Una scelta che ha lasciato sbigottiti e amareggiati i fan dei supereroi Marvel che hanno visto disgregarsi sotto i propri occhi i loro eroi preferiti. Avengers: Endgame costituisce il ventiduesimo film del Marvel Cinematic Universe e l'ultimo della cosiddetta "Fase Tre". Le riprese sono iniziate nell'agosto 2017 presso i Pinewood Atlanta Studios della contea di Fayette, si sono svolte in contemporanea con quelle di Infinity War e si sono concluse nel gennaio 2018. Il titolo definitivo del film, Avengers: Endgame, è stato reso noto il 7 dicembre 2018 con la pubblicazione del primo trailer. L'uscita del film negli Stati Uniti d'America, nei formati IMAX e 3D, è prevista per il 26 aprile 2019, mentre in Italia per il 24 aprile 2019.